STREAMING GHOSTBUSTERS, OCEANIA E ALTRE PRIME: OPERAZIONE ODISSEA 3

by Redazione
0 comment
streaming online film in prima operazione gdf

Avevano in streaming Ghostbusters, OceaniaSuicide SquadTarzan e tantissimi altri film che sono appena usciti o stanno ancora nei cinema. Il Nucleo Speciale per la Diffusione e la Radioeditoria della Guardia di Finanza ha inferto un nuovo, duro colpo ai pirati del web oscurando 41 siti web il cui core business era lo streaming di film in primissima e di eventi sportivi. Il tutto in violazione dell’articolo 171 della legge 633/41.

L’operazione prende il nome di Odissea 3.

Odissea 3, i dettagli dell’operazione contro lo streaming di film

Non solo lo streaming di Ghostbusters, Passengers, Oceania e tantissimi altri film gettonati ancora in sala, ma anche partite di Premier LeagueBundesliga, la Ligue 1 francese; e ancora eventi sportivi come la Formula 1 o la Moto GP o ancora le dirette dai tornei di tennis ATP più famosi come WimbledonRoland Garros, US Open e Australian Open.

Insomma, un vero e proprio palinsesto con impressionante varietà di scelta, il tutto online e a portata di click. Con questi 41 siti oscurati, il numero nell’ultimo trimestre di portali sequestrati dalla Guardia di Finanza sale a 290. Dimostrazione che le tecniche investigative, come del resto le stesse Fiamme Gialle affermano in una nota diffusa agli organi di stampa, si stanno affinando. Permettendo così di superare i limiti di queste investigazioni e sfatare i luoghi comuni che vogliono questi siti, ospitati su server esteri, difficilmente raggiungibili e perseguibili.

Le tecniche investigative: “Follow the money” e “Follow the hosting”

In particolare, per eludere l’esterovestizione e l’anonimizzazione, i finanzieri hanno utilizzato due tecniche: “Follow the money“, letteralmente “Segui il denaro”, permette di risalire a ritroso al responsabile seguendo la traccia delle pubblicità, quindi partendo dai banner pubblicitari. Più raffinata, se così si può dire, la strategia “Follow the hosting” che in qualche modo permette di aggirare il tentativo del server di risultare all’estero tramite cloud.

I dati della pirateria dello streaming film su Internet

La Fapav, Federazione per la tutela dei contenuti audiovisivi e multimediali, ha stimato in 500 milioni di euro i danni derivanti dallo streaming online di film prima dell’avvento di queste strategie investigative. Addirittura, il 34 percento dei film sarebbe stato già online al primo giorno in cinema.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot