MILANO, MUDEC INCONTRA LA SPAGNA

by Cristina Celli
0 comment
Mudec incontra la Spagna presso l'auditorium del Museo delle Culture di Milano

Mudec incontra la Spagna: pare che la cucina iberica si collochi a metà strada tra l’incontenibile spinta verso l’innovazione e la ferma volontà del rispetto delle tradizioni locali. Al Museo delle Culture di Milano, la Spagna, attraverso la cucina, rivela la sua eterogeneità culturale, linguistica e geografica. È infatti l’auditorium del MUDEC in via Tortona a ospitare la proiezione di “Snacks. Bocados de una revolución”, nell’ambito della rassegna “Il MUDEC incontra la Spagna”, organizzato dall’Ente Spagnolo del Turismo, in collaborazione con l’Instituto Cervantes e con il Museo della Cultura.

«Non sognavamo di arrivare dove siamo arrivati» dice Ferran Adrià.

«Noi cuochi abbiamo pensato di cambiare il mondo e lo abbiamo fatto» risponde Joan Roca.

Nel docu-film realizzato dalla giornalista gastronomica Cristina Jolonch con l’ideatrice del festival Film & Cook Verónica Escuer vengono raccontati quasi 30 anni di rivoluzione della gastronomia spagnola, dalle origini ai giorni nostri.

Una rivoluzione fatta “a morsi” in 50 minuti dai suoi protagonisti: tre generazioni di chef tra i migliori della Spagna e del mondo che descrivono, tra dialoghi ideali e confessioni intime, i grandi primati raggiunti, con un occhio di riguardo al territorio in cui vivono.

DALLA MOSTRA DI JOAN MIRÓ AL CALENDARIO DEGLI EVENTI DI MUDEC INCONTRA LA SPAGNA

Lo spunto dell’incontro arriva dalla mostra di Joan Miró, uno degli artisti che meglio ha saputo interpretare lo spirito della cultura iberica: numerosi sono infatti gli eventi in programma per la kermesse.

MUDEC INCONTRA LA SPAGNA vuole essere un’occasione di approfondimento storico ed educativo del Paese e nel contempo proporre un nuovo modello economico di valorizzazione del patrimonio artistico e turistico spagnolo, al fine di far conoscere al grande pubblico gli aspetti meno noti del Paese.

I dati diffusi dall’Ente Spagnolo del Turismo parlano chiaro: nel 2015, ben 8 milioni sono i turisti arrivati in Spagna per vivere esperienze culinarie che si intrecciano con la cultura.

La gastronomia è parte della cultura, dell’economia e della società di un popolo. In cucina serve creatività, curiosità ed avanguardia, insomma “Prohibido prohibir”.

Leave a Comment

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot