YAHOO, CI RISIAMO: UN MILIARDO DI UTENTI A RISCHIO

by Stefania Zona
0 comment
la sede di yahoo

Yahoo deve fare i conti con un’altra grana, e piazza un nuovo record. Tra l’altro, battendosi da sola: lo scorso settembre venne rivelato l’attacco hacker più grande della storia di Internet, con 500 milioni di account violati nel 2014.  Ebbene, già l’anno prima un altro attacco, ancora più massiccio, ha permesso a malintenzionati di sfruttare una falla e a rischio sarebbero ben il doppio degli utenti, circa un miliardo.

Yahoo, gli account violati

Il furto “potrebbe” aver riguardato nomi, indirizzi e-mail, dati anagrafici, numeri di telefono e eventuali domande di sicurezza degli utenti. Secondo quanto riportato da Repubblica, 150mila account sono riconducibili a membri dell’amministrazione e dell’esercito statunitense.

Secondo quanto trapela, a condurre l’attacco potrebbe addirittura essere stato “uno Stato straniero”. Ma, cosa più preoccupante ancora, è lo stesso provider che sembra brancoli nel buio: come afferma Bob Lord, chief information security officer di Yahoo, non si è ancora “riusciti a identificare l’intrusione”.

La crisi di Yahoo

Due colpi così ravvicinati sono duri da incassare per il colosso dei servizi Internet. Che vive una crisi nerissima tra cali in Borsa (un’ennesima flessione del 2 percento), cronache societarie che riguardano il CEO Marissa Mayer e la cessione dell’azienda a Verizon, che come circa quattro mesi fa anche oggi inizia a tirare il freno a mano.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Palloncini Ruota dell'Annunziata - Napoli Sale Slot