03/29/2017
HomeIn EvidenzaUNA BARRIERA DI VETRO ATTORNO ALLA TOUR EIFFEL, IL PROGETTO

UNA BARRIERA DI VETRO ATTORNO ALLA TOUR EIFFEL, IL PROGETTO

tour eiffel di notte

La Francia pensa di tutelare il suo simbolo per eccellenza: la Tour Eiffel che svetta su Parigi e che ogni anno è meta di oltre cinque milioni di visitatori potrebbe essere circondata da una barriera di vetro antiproiettile di 2 metri e mezzo di altezza.

Il progetto, laddove venisse approvato, costerebbe all’incirca 20 milioni di euro e i lavori dovrebbero cominciare entro la fine del 2017. Si tratta di un’estrema misura antiterrorismo. Nel Vecchio Continente, è proprio la Francia il Paese maggiormente a rischio e quanto accaduto tra Nizza (dove un tir ha sfondato le barriere del Promenade Des Anglais e ha investito e ucciso decine e decine di persone) e la stessa Parigi (quando nel 2015 circa 130 persone vennero uccise in una serie di attentati di matrice terroristica) lo dimostra. La Tour Eiffel, del resto, è probabilmente il monumento maggiormente citato nella propaganda del terrore jihadista.

Per arrivare ai piedi della Torre simbolo di Parigi, della Francia e dell’Europa – stando a questo progetto – ci saranno una serie di check-point. La barriera in vetro dovrebbe fermare (proprio sulla scorta dell’esperienza di Nizza) i veicoli e fungere da varco d’accesso e controllo. La barriera dovrebbe perimetrare la Torre con i Champ de Mars e, oltre alla questione sicurezza, dovrebbe valorizzare il monumento. «Parigini e visitatori recupereranno una vista molto piacevole sul monumento dal parco dello Champ de Mars e dal ponte Iéna» afferma Jean-François Martins, responsabile del turismo della capitale francese.

Tour Eiffel recintata, il precedente

Dalla sua costruzione nel 1889 (in occasione dell’Esposizione universale di Parigi) la Tour Eiffel è sempre stata “nella” città, parte integrante.

Croce e delizia dei parigini, la Torre è già stata “recintata” nel recente passato: in occasione degli Europei di Calcio del 2016 lo Champ de Mars divenne una sorta di “villaggio” per tutti i tifosi con maxischermo e tanto altro. In quell’occasione, l’area venne transennata con delle barriere metalliche che hanno fatto storcere il naso a più di una persona. Quella che era una soluzione provvisoria e legata all’evento sportivo rischia ora di diventare la normalità. Sperando in gusti leggermente più raffinati…

Facebooktwittergoogle_plus

4s7xi2u

Rate This Article

Giornalista prestato al mondo digitale, è il direttore responsabile del progetto Livenet NewsNetwork. Un passato nel mondo delle televisioni, si occupa ora di comunicazione aziendale e politica e di social media management. Appassionato di jazz.

Nessun Commento

Lascia un commento

Cuscinetti speciali TVC Padova, ralle, ralle, ralle di base, ralle a tre anelli, guide lineari, guide lineari curve riparazioni smartphone, iphone, tablet, ipad News Italia